italiano english deutsch francois espanol

colline livornesi

RICHIEDI INFORMAZIONI

Santa Luce fa parte della provincia di Pisa e dal 1927 al 1957 il comune fu accorpato a quello di Orciano Pisano, formando il comune di Santa Luce Orciano fino al 1957 quando venne nuovamente diviso. Il territorio si allunga tra le valli della Valdera e le colline livornesi comprendendo nel suo territorio le frazioni di Santa Luce, Pomaia, Pastina e Pieve di Santa Luce. L'area già conosciuta e abitata fin dall'epoca etrusca passò sotto il controllo di varie case familiari prima con i Cadolingi di Fucecchio, gli Upezzinghi di Pisa, fino al 1406, quando il territorio dovette arrendersi al dominio fiorentino. In occasione di un fallimentare tentativo di ribellione a Firenze, nel 1496 il castello e la cinta muraria del borgo di Santa Luce furono distrutti. Il paese ricorda ancora i resti della rocca medievale ancora attualmente conservati. Del passato di Santa Luce troviamo ancora intatta l’antica planimetria dell'antico borgo feudale che ricalca la linea delle fortificazioni e viene a stringersi a cerchi attorno allo spazio da cui il castello dominava la vallata. Principalmente l’economia locale si basa in buona parte all'agricoltura. Molto importante è la produzione dell'olio, del vino, del miele e dei cereali. Nel paesino di Santa Luce inoltre possiamo ancora trovare i mestieri, attività tradizionali e le professioni che si erano ormai perse nel tempo, come il lavoro del carbonaio uno tra gli ultimi ancora attivi in Italia, o degli artigiani dell'alabastro.

Last Minute

  • non sono presenti offerte o last minute